La nuova darsena agli Alberoni

L’oggetto della contesa è un progetto per una nuova darsena per 92 barche. La richiesta dei privati riguarda la «concessione di occupazione di area demaniale» in laguna (14.078 mq) e a terra (5600 mq). Per fare una proporzione l’area di mare per darsena prevista alla diga di San Nicolò è di 89.305 mq e di un’area a terra di 55.230 mq. L’intenzione è quella di realizzare un nuovo approdo turistico nell’area adiacente all’approdo della linea di navigazione da Fusina e alla darsena comunale esistente, molto più piccola.

Soggetto promotore è la Alfa srl, con sede in via Ulloa a Marghera, il cui amministratore unico è Fabrizio De Col. Si tratta di una partecipata della Alberoni Srl guidata dal padre Giovanni, proprietario di Ca’ del Moro.

In giugno De Col hanno presentato istanza al Magistrato alle acque per la concessione di occupazione di quell’area demaniale. Mentre un tempo spettava al Magistrato ricevere le istanze e quindi i privati dovevano ottenere i pareri della Commissione edilizia e Salvaguardia, oggi prima avviene la pubblicazione della richiesta e poi scattano gli approfondimenti riunendo in un’unica sede tutti i soggetti competenti in materia. Dall’8 giugno, data della trasmissione della richiesta dal Magistrato alle Acque al Comune, sono scattati i 60 giorni previsti dalla legge (la 509 del dicembre 1997) per la presentazione di osservazioni e istanze concorrenti.

Il 7 agosto è scaduto il termine dei sessanta giorni. Ora il Comune dovrà convocare una Conferenza dei Servizi per decidere.

Nelle prossime settimane, si avranno maggiori delucidazioni. Speriamo anche dalla Municipalità.

P.S.: Segnaliamo che il Comune ha avviato un progetto opendata, per dare la possibilità ai cittadini di accedere ai dati della pubblica amministrazione. Grazie anche al ruolo svolto dal gruppo trasversale OpenData Venezia. E non solo per una questione di trasparenza: si pensi al mondo della ricerca e alla possibilità di usufruire di questi dati e le ricadute possibili sul comparto dell’impresa e del lavoro.  Seguiremo l’evolversi della vicenda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...