C’era una volta ENRICO BERLINGUER

Immagine

Incontro pubblico

Il circolo democratico del Lido e Pellestrina ha il piacere di invitarvi, sabato 21 giugno, alle ore 17.30 presso l’ex-Pescheria in Via Lepanto (se piove, in Municipalità), ad una giornata in memoria del politico, e ancor più dell’uomo, Enrico Berlinguer, in occasione del trentennale della sua morte.

Berlinguer, il politico che concepiva il potere come “uno strumento insufficiente ma necessario per raggiungere i propri ideali”. Si rende necessario, ancor più alla luce degli ultimi avvenimenti, ricordare il suo concetto di “questione morale” come “la questione politica prima ed essenziale perché dalla sua soluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilità del paese e la tenuta del regime democratico”.

Enrico, il volto del quale i più ne apprezzarono il carattere schivo, il coraggio e l’onestà intellettuale simbolo di un’Italia che sembra essere finita con lui. Ma anche quella semplicità che lo facevano dispiacere di essere visto come un uomo triste, perché non rispecchiava la sua realtà, quella di un uomo devoto alla famiglia e ai figli, quanto alla politica alla quale aveva dedicato la sua intera vita.

E’ su questo tema che siete invitati ad un confronto, tra chi ha vissuto e condiviso allora le sue idee e le sue passioni politiche, per esprimere le emozioni, e tra chi è cresciuto sentendone solo parlare, per apprendere i suoi insegnamenti.

Ne discuteranno:
Andrea Martella, Deputato PD
Maurizio Baratello, Consigliere Comunale PD

coordina:
Danny Carella, consigliere Municipalità PD

ci porterà i saluti della Segreteria comunale:
Monica Sambo

In una seconda parte, i presenti potranno raccontare il loro ricordo di Berlinguer, in un tempo limite di quattro minuti, per consentire a tutti di parlare. Invito chi già ora vorrebbe parlare a segnarmelo.

Al termine dell’incontro, per chi lo gradisse, vi sarà un rinfresco.

A sabato!

Lettera all’onorevole Pierpaolo Baretta, sottosegretario all’Economia

Venezia, 07 giugno 2014
Alla cortese attenzione del Sottosegretario all’Economia, On. Pierpaolo Baretta.
Le scriviamo in vista del prossimo provvedimento del Demanio nell’ambito della procedura di concessione novantanovennale dell’Isola di Poveglia con il quale dovrebbe essere dichiarata la congruità o meno dell’offerta più alta, presentata da un imprenditore veneziano: 513.000 euro per un grande complesso edificato con sette ettari di suolo agricolo a poca distanza dall’Isola del Lido.
Nel caso, davvero sorprendente, che il prezzo fosse dichiarato congruo – sebbene pari a quello d’acquisto di un solo bell’appartamento veneziano -, resterebbe la possibilità di prelazione da parte dell’Amministrazione Comunale.
È tuttavia evidente che, di fronte alla nota e critica situazione attuale dell’Amministrazione Comunale veneziana, questa possibilità costituisce in realtà un’alea non tollerabile, tanto di più a fronte della straordinaria mobilitazione popolare sviluppata dall’Associazione “Poveglia per tutti” che ha sviluppato in poco tempo un vero azionariato popolare rivolto alla riappropriazione di Poveglia come bene comune.
Riteniamo politicamente sostenibile chiudere la procedura d’asta e riconsiderare la possibilità di inserire il bene tra quelli da affidare all’ente locale secondo le procedure del “federalismo demaniale”, assegnando dunque l’isola al Comune di Venezia.
Non vi è dubbio che la prossima Amministrazione Comunale potrà sviluppare una pluralità di adeguati utilizzi tra loro coerenti, secondo gli indirizzi già emersi dalla partecipazione popolare. La vicinanza di Poveglia all’Isola del Lido potrà costituire
un’occasione preziosa per lo sviluppo sostenibile di tutto il territorio dell’estuario veneziano.
È dunque indispensabile che il Governo Renzi dia un segnale netto a favore di un caso emblematico di cittadinanza attiva e costruttiva, evitando perciò che la valorizzazione di un bene demaniale si traduca in realtà nella sua privatizzazione
senza alcun beneficio pubblico.
Certo della Sua attenzione, Le porgiamo i saluti migliori
Marco Michieli – Segretario Circolo PD di Lido e Pellestrina
Paolo Povolato, Capogruppo PD Municipalità di Lido e Pellestrina